TUTTO SULLE POMPA DI INSULINA

 

La scelta di una pompa di insulina non deve essere un processo insopportabile. Dovresti scegliere una pompa più tradizionale, che ti permette di monitorare i tuoi livelli di insulina direttamente? Stai cercando un modello che funzioni con un monitor BGM e che ti permetta di somministrare l’insulina tramite un telecomando? Forse ti serve una pompa che offre l’integrazione con un sistema CGM. E di che misura deve essere la tua pompa? Di che colore? È meglio usare i tubi o non usarli? Vogliamo presentarti le varie opzioni, in modo che tu possa individuare che tipo di pompa si adatta maggiormente al tuo stile di vita.

Insulet OmniPod

L’OmniPod è l’unico sistema privo di tubi disponibile negli Stati Uniti attualmente; questo modello elimina le complicazioni dovute alle iniezioni con tubo. Un piccolo “ricettacolo” viene attaccato alla pelle tramite adesivo. Questo ricettacolo contiene una cannula piccola e automatica, e un massimo di 200 unità di insulina che l’utente inietta subito prima dell’inserimento del ricettacolo. Un “monitor personale del diabete” controlla le tue iniezioni, mostra i tuoi livelli e dati, ti permette di impostare le avvertenze ed è dotato di un BGM integrato prodotto da FreeStyle.

Poiché si tratta dell’unico sistema privo di tubi disponibile in commercio, questo prodotto rappresenta un’opzione ottimale per gli utenti che non gradiscono la nozione del tubo. Comunque, a causa della mancanza di tubi, esiste un maggiore rischio di errore e potrebbe essere necessario smaltire anticipatamente il ricettacolo, sprecare insulina e dover provare con vari ricettacoli di prima di ottenere i giusti livelli di monitoraggio del glucosio e dell’insulina.

Inoltre, il modello OmniPod è impermeabile e può essere indossato durante il nuoto o il bagno, senza ostacolare l’erogazione di insulina.

Possibili problemi

Anche se si tratta di una soluzione pratica, gli utenti hanno affermato che il ricettacolo non aderisce bene quando è bagnato e hanno segnalato tassi di errore da occlusione e sprechi di insulina al momento dello smaltimento del ricettacolo, se il protocollo raccomandato per il ritiro dell’insulina non viene seguito esattamente. L’unità è anche priva di integrazione CGM.

Pompa di insulina Accu-Chek

Accu-Chek Spirit / Accu-Chek Spirit Combo 

Il modello Spirit è una pompa autonoma, di colore argento, ed è dotata soltanto di funzioni essenziali; presenta un display rovesciato, retroilluminato e abbastanza facile da leggere. Praticamente è molto simile a un piccolo cercapersone. Anche se non presenta alcune delle caratteristiche della Pompa Spirit Combo di Accu-Chek, il modello Spirit è in grado di conservare 315 unità di insulina e la sua memoria è sufficiente per l’archiviazione di 30 giorni di valori quotidiani.

Il modello Spirit Combo ha l’aspetto di un piccolo telefono cellulare di colore grigio scuro. Questa combinazione di pompa e BGM può conservare 315 unità di insulina e utilizza una connessione Bluetooth per comunicare, consentendoti di controllare l’attività della tua pompa direttamente dal misuratore. Il telecomando è in grado di erogare l’insulina a una distanza massima di 6,5 piedi.

I dati interamente a colori dello zucchero nel sangue e del bolo visibili su schermo sono facili da leggere e ti permettono di monitorare le informazioni in modo pratico e conveniente. L’unità è capace di memorizzare i dati quotidiani per un massimo di 90 giorni. Eventualmente, la pompa può anche essere usata indipendentemente dal misuratore.

Possibili problemi

Nessuna delle due unità Accu-Chek è impermeabile o resistente all’acqua; di conseguenza, dovrai rimuovere le pompe quando fai il bagno o nuoti. Inoltre, nessuna delle due unità è interamente integrata con i CGM. E infine, anche se lo Spirit Combo presenta una maggiore capacità di conservazione dell’insulina rispetto al modello Ping Animas (l’altra opzione di combinazione pompa-misuratore remoto disponibile sul mercato), il Ping offre un maggiore campo per la somministrazione di insulina, equivalente a 10 a piedi. Questa potrebbe non sembrare una grande differenza, ma nel caso dei genitori che devono somministrare l’insulina ai bambini, gli extra tre piedi e mezzo potrebbero essere utili.

Accu-Chek Insight Insulin 

L’Insight (attualmente disponibile soltanto nel Regno Unito) è l’ultimissimo prodotto offerto da Accu-Chek. Sviluppa ulteriormente la struttura adottata nel modello Spirit Combo. Come nel caso dello Spirit Combo, anche l’Insight è una pompa azionata in remoto. La pompa presenta un display a colori più moderno ed è dotata di tecnologia dello schermo tattile. È in grado di conservare 200 unità di insulina e, proprio come i modelli Spirit e Spirit Combo, non offre l’integrazione per i CGM e non è impermeabile.

Pompa di insulina Medtronic

Medtronic MiniMed 670G 

Il sistema 670 G rappresenta l’ultimissimo membro della famiglia di pompe Medtronic, ed è il primo sistema ibrido a circuito chiuso. In altre parole, questo modello somiglia a un “modulatore basale”, con il quale devi comunque erogare il bolo, ma che è in grado di predire il tuo tasso basale. Ogni 5 minuti, l’opzione a modalità automatica (ciclo chiuso ibrido) automaticamente regola l’erogazione di insulina basale, per consentirti di rimanere nell’intervallo a seconda dei tuoi livelli di zucchero. È uno strumento perfettamente in grado di rilevare i livelli bassi, infatti interrompe la tua dose di insulina 30 minuti prima di raggiungere i livelli bassi pre-selezionati, e quindi riavvia automaticamente l’erogazione di insulina quando i tuoi livelli si sono regolarizzati.

Possibili problemi

Una quantità eccessiva di avvisi e un menu esteso che deve essere azzerato. È approvato soltanto per i pazienti di 14 e più anni, infatti presenta un requisito di dose totale quotidiana di almeno 8 unità al giorno Sensazione di perdita del controllo della gestione a causa del sistema a circuito chiuso.

Medtronic MiniMed 640G 

Il sistema della pompa di insulina europeo prodotto da Medtronic offre alcune nuove funzioni non presenti nel sistema 530g Medtronic citato in alto. Funziona con il trasmettitore di collegamento Guardian 2 e con il sensore Enlite, per poter effettuare un monitoraggio continuo dei livelli di glucosio. Questo modello è confezionato insieme al BCM Contour Next LINK di Bayer, che comunica in modalità wireless con l’unità MiniMed e offre la capacità di somministrare il bolo in remoto. Come nel caso degli altri prodotti di Medtronic, questa pompa è anche in grado di condividere i dati tramite il software CareLink. Il più grande potenziamento del modello si riferisce all’introduzione della tecnologia “SmartGuard”, che ha la capacità di sospendere l’erogazione di insulina nel caso in cui il CGM preveda la comparsa di ipoglicemia entro 30 minuti. Il sistema automaticamente riprende a somministrare insulina non appena i livelli di glucosio iniziano a regolarizzarsi. Il sistema 530g MiniMed era privo di questa capacità predittiva, e poteva interrompere l’erogazione di insulina soltanto in presenza di ipoglicemia.

Medtronic MiniMed Paradigm 

La capacità di inviare informazioni costanti in tempo reale è il punto di forza principale di questa pompa, che integra la tecnologia CGM e utilizza un sensore per trasmettere in remoto i valori continui del glucosio. Il modello Revel presenta anche un sistema di avvertenza anticipata personalizzabile; questo sistema può essere impostato in modo da comunicarti gli imminenti livelli bassi e alti di zucchero nel sangue e permetterti di gestire bene la situazione.

Un altro eccellente vantaggio del sistema integrato CGM + pompa di insulina deriva dal fatto che dovrai avere a che fare con un’unica azienda, eliminando i problemi di sincronizzazione e comunicazione, per poterti rivolgere a una sola società produttrice, nel caso in cui una delle parti del sistema inizi a funzionare male.

Possibili problemi

La pompa non è impermeabile, quindi dovrai rimuoverla quando fai la doccia o il bagno. Inoltre, questo modello non presenta opzioni di monitoraggio del cibo. E infine, come nel caso del modello 530g Medtronic, il Revel funziona anche con il software CareLink; questa caratteristica potrebbe o meno essere vantaggiosa per te in base al software per la salute utilizzato dalla rete del tuo caregiver. Sono stati sollevati alcuni dubbi sull’accuratezza del Sensore Enlite.

Minimed Veo

Questa pompa corrisponde essenzialmente alla versione non statunitense del modello Revel MiniMed. Presenta la stessa combinazione di informazioni in tempo reale trasmesse tramite un BGM collegato e un sensore CGM integrato. Il modello non è impermeabile, non offre opzioni di monitoraggio del cibo e funziona con il software CareLink.

Animas

AnimasVibe

La pompa Vibe Animas fornisce in tempo reale informazioni intuitive sul glucosio nel sangue, per consentire agli utenti di monitorare attentamente i livelli alti e bassi. Inoltre, l’interfaccia del display di questo modello è disponibile interamente a colori, per capire più facilmente in che direzione stanno andando i livelli di glucosio; quando vedi il colore rosso, capisci intuitivamente che i tuoi livelli devono essere abbassati. Questa caratteristica può essere più utile della visualizzazione dei livelli su uno schermo tradizionale verde e nero. È leggermente più ingombrante di altri sistemi di pompa che abbiamo esaminato, ma questo può essere un fattore positivo per quanto riguarda la capacità dei bambini di navigare all’interno di questa interfaccia; si tratta dell’unico sistema CGM approvato per il monitoraggio da parte di bambini di età minima 2 anni, e può aiutare il piccolo paziente a imparare come monitorare indipendentemente i livelli di glucosio.

La pompa Vibe Animas è impermeabile e dotata di avvisi personalizzabili, per aiutarti a monitorare i livelli di glucosio; è presente anche un allarme di sicurezza per l’ipoglicemia, integrato e non regolabile, impostato su 55 mg/dl; di conseguenza, se ti è sfuggito un avviso, questa pompa gestirà autonomamente la situazione.

Possibili problemi Questo nuovissimo modello presenta alcune anomalie tecnologiche che devono essere risolte: non è compatibile con il più recente aggiornamento del modello G5 di Dexcom, e non sarà compatibile con le piattaforme future di Dexcom; comunque, idealmente, i prossimi modelli saranno più compatibili con gli altri aggiornamenti Dexcom. La capacità del serbatoio è di 200 unità di insulina, quindi la pompa è in grado di conservare una quantità inferiore di dosi rispetto ad altri modelli.

Tandem t:slim X2

AnimasVibe

Tandem sta promuovendo questa pompa come la soluzione per le persone affette da diabete di tipo 1 e di tipo 2 in vari paesi, presentandola come la più piccola pompa per insulina collegata disponibile sul mercato ed evidenziandone funzionalità come l’interfaccia touchscreen, l’aggiornamento software continuo e integrazione con il sistema Dexcom. La batteria ricaricabile dura fino a cinque giorni, per 300 unità di insulina. Inoltre, l’impostazione massima del bolo è di 25 unità alla volta. Ciò significa che, oltre al suo algoritmo Basal-IQ, t: slim X2 mira a ridurre la quantità di lavoro manuale necessario nel gestire il diabete in maniera analoga ai sistemi di pompa ibrida a circuito chiuso di Medtronic.

L’algoritmo a circuito chiuso completamente ibrido Control-IQ è stato approvato negli Stati Uniti dalla FDA in dicembre 2019. Disponibile come aggiornamento software gratuito per gli attuali utenti t: slim X2 negli Stati Uniti, Control-IQ consente di regolare la somministrazione basale e di correggere in automatico il bolo. Se non si desidera utilizzare il CGM con Basal-IQ o Control-IQ, è possibile utilizzare t: slim X2 da solo.

Mylife YpsoPump

AnimasVibe

Questa è una pompa per insulina con touchscreen piccola e leggera con un menu di navigazione semplice e icone intuitive. Una delle principali differenze è che la pompa utilizza una cartuccia di insulina già riempita per un massimo di 1,6 ml (160 U.) Dispone inoltre di un set d’infusione Orbit e di un inseritore per “una maggiore libertà di movimento e un inserimento rapido e sicuro”. La pompa utilizza batterie AAA.
La pompa utilizza batterie AAA e dispone di una funzione Bluetooth che consente l’invio dei dati dal misuratore mylife Unio Neva. I dati possono quindi essere inviati in modalità wireless all’app mylife e infine al Cloud mylife per essere analizzati.