>

COMPLICAZIONI DEL DIABETE

 

 

La disastrosa verità: la presenza del diabete di Tipo 1 può notevolmente aumentare il rischio di ulteriori problemi di salute. Possono svilupparsi complicazioni potenziali nel corso del tempo, se i livelli di glucosio nel sangue non vengono gestiti diligentemente. Alcuni dei rischi per l’organismo sono leggermente irritanti o debilitanti, mentre altri sono più seri e potenzialmente pericolosi per la vita. Qual è la bella notizia? Il controllo e la gestione dei livelli di glucosio nel sangue possono prevenire le seguenti gravi complicazioni:

Perdita della vista

La Retinopatia, una complicazione che attacca gli occhi e che è provocata dal danno ai vasi sanguigni nella retina, è sfortunatamente piuttosto comune negli individui che presentano livelli alti di zucchero nel sangue nel corso di periodi di tempo estesi. Può verificarsi prima che vengano notati cambiamenti alla vista. Di solito, nel caso in cui si manifesti la retinopatia, entrambi gli occhi risentiranno della patologia.

Alcuni sintomi potrebbero essere:

  •     vista sfocata
  •     cambiamenti della vista
  •     difficoltà a riconoscere i colori
  •     macchie scure o vuote
  •     dolore oculare
  •     tutte le perdite della vista

Questa condizione può provocare gravi problemi agli occhi, come il distacco della retina, il glaucoma, l’emorragia vitrea e la totale cecità. Per fortuna, la retinopatia che rende del tutto ciechi si verifica molto meno frequentemente. La perdita della vista, perfino nelle sue forme più leggere, è meno probabile che si verifichi se si mantengono i livelli di zucchero nel sangue in prossimità della normale linea basale.

Malattia cardiovascolare

Se soffri di diabete di Tipo 1, probabilmente sei maggiormente a rischio di potenziale infarto, ictus, dolore al torace o cardiopatia. Non è chiaro il motivo di questa maggiore predisposizione.

Dolore e intorpidimento degli arti

I livelli di glucosio nel sangue non monitorati possono provocare danni ai nervi delle gambe, dei piedi e delle mani, e provocare di conseguenza dolore, intorpidimento, maggiore sensibilità o debolezza. Il trattamento del danno ai nervi, patologia chiamata anche neuropatia, e la protezione dell’organismo richiedono il mantenimento dei livelli di glucosio nel sangue nella zona obiettivo.

Alcuni sintomi potrebbero essere:

  • Intorpidimento, perdita delle sensazioni, che avviene soprattutto in modo graduale; formicolio, pizzicore ai piedi o alle mani
  • Risposta insolitamente dolorosa a cose che non dovrebbero provocare dolore
  • Debolezza muscolare
  • Ustione, dolore particolarmente intenso, crampi insoliti

Condizioni della pelle

Le infezioni batteriche, come l’orzaiolo, le pustole, le infezioni dei follicoli piliferi e le infezioni profonde sulla superficie, o al di sotto, della pelle e delle unghie, sono comuni, nel caso in cui i livelli di zucchero nel sangue non vengano controllati correttamente. Le infezioni micotiche (infezioni da lieviti) costituiscono un’ulteriore potenziale complicazione cutanea e provocano infiammazioni epidermiche che si sviluppano senza controllo nelle pieghe calde e umide della pelle, ad esempio, sotto le mammelle, tra le dita delle mani e dei piedi, nelle ascelle, nell’inguine e sotto il prepuzio degli uomini non circoncisi. Anche il prurito localizzato può essere un sintomo del diabete; questa condizione è provocata da un’infezione da lievito, dalla pelle secca o dalla cattiva circolazione, con conseguente irritazione soprattutto nelle parti inferiori delle gambe.

Danno ai reni

I reni, cioè i filtri del corpo, possono essere gravemente danneggiati a seguito di livelli di glucosio nel sangue non monitorati. La malattia renale, chiamata anche nefropatia, è una grave condizione e può essere provocata sia dal diabete che dalla pressione sanguigna alta. Le complicazioni più gravi di cui risentono i reni possono condurre a insufficienza renale o a patologie dei reni irreversibili in stadio terminale, che potrebbero richiedere dialisi o trapianti.

Alcuni sintomi potrebbero essere:

  • Debolezza
  • Perdita di appetito
  • Mal di stomaco
  • Insonnia o difficoltà ad addormentarsi
  • Confusione
  • Gonfiore ai piedi e alle caviglie

Chiaramente, esistono molti importanti problemi che possono sorgere a seguito della mancata gestione del diabete di Tipo 1. Per questa ragione, è necessario tenere sotto controllo gli zuccheri nel sangue, adottare un regime dietetico sano e seguire un programma di esercizio fisico, se opportuno.